La stanchezza fisica e mentale

 

stanchezza

La stanchezza è un sintomo collegato a moltissime condizioni fisiche e mentali.

Per esercitare qualunque attività è necessario un minimo di energia vitale. Molte persone giudicate sane non ce l'hanno o l'hanno persa nel tempo.

Per recuperarla spesso potrebbe bastare fortificare il proprio corpo con uno stile di vita più attivo (lotta al sovrappeso, attività fisica, no fumo, no alcol ecc.). È abbastanza inutile che un soggetto voglia cercare di risolvere il problema della stanchezza conservando un fisico che è stanco per definizione. L'approccio al cambiamento deve essere graduale, ma sono ormai tantissime le persone che hanno cambiato la loro vita. Spesso bastano poche settimane o pochi mesi.

Molte volte può essere un problema di cattiva gestione delle proprie risorse. Il Metodo Feldenkrais permette di capire se ci sono tensioni inutili, se il corpo è in continuo stato di sforzo, se in altre parole combattiamo contro noi stessi per realizzare le azioni anche più semplici.

Quando un movimento non è semplice e coordinato ma rappresentato da una serie di movimenti parassiti che nascono da cattive abitudini o da cattive posture o da cattivo coordinamento è logico pensare che ci sia un eccessivo utilizzo dell'energia vitale che non sarà pienamente disponibile ma frazionata a causa dell'inefficacia del movimento.

Durante le integrazioni funzionali e durante le CAM insegnante e studente sono in grado di capire dove esistono blocchi, tensioni che non consentono al corpo di agire in modo efficiente ed efficace.

Da superamento di tutti questi movimenti e tensioni parassite si avrà un pieno recupero dell'energia "sprecata" per mantenere abitudini inutili e controproducenti.