articolo

CORSI Scoliosi e movimento

 

scoliosi

 

"Conoscersi attraverso il movimento". Sono le prime parole che pronunzia Tina Broccoli per spiegare il metodo messo a punto da Moshe Feldenkrais (scienziato scomparso nell' '84) che ha ideato un concetto originale del rapporto tra corpo e mente, creando una vasta serie di esercizi pratici volti a dimostrare le sue intenzioni.

"Il metodo Feldenkrais® è un particolare processo di apprendimento basato sulla profonda integrazione tra movimento, sensazioni, sentimenti e pensiero - spiega Tina Broccoli - con lo scopo di ottenere una maggior consapevolezza e creatività nel proprio modo di muoversi.

E' rivolto a tutti: bambini, ragazzi, adulti e anziani.

Questi ultimi non sono più capaci di alzarsi da una sedia perché non sanno spostare il loro corpo in avanti e hanno perso il riflesso che li spinge ad alzarsi dalla sedia.

Gli studenti che soffrono di scoliosi invece imparano a distribuire il loro peso sui dischi vertebrali, i soggetti depressi risveglino la respirazione addominale".

Tina Broccoli, iscritta all'Associazione insegnanti del metodo Feldenkrais che attualmente ha in Italia circa 30 soci, organizza i corsi a Strigara di Sogliono sul Rubicone, ma in questo fine settimana animerà un seminario sotto le Due Torri.

Gli appuntamenti sono fissati nella palestra Pantani, in via Fioravanti 14, dalle 15 alle 18 di oggi, mentre domani le lezioni si svolgeranno dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17.

[Donatella Barbetta]